lunedì 15 aprile 2013

Girelline brioche alla crema!


Buon martedì!!!!!!
La primavera sembra aver fatto ormai capolino e io mi sento come rinata... il sole di primo mattino che si fa mano mano più intenso con il trascorrere delle ore... il cielo limpido, dal color azzurro talmente acceso da far male agli occhi se lo si guarda fissandolo... mi piace la primavera e mi è sempre piaciuta anche se il cambio di stagione è di per sè un momento in cui il nostro organismo deve svegliarsi dal torpore invernale e riadattarsi al nuovo clima, al nuovo orario, al nuovo ciclo delle giornate.... ma nonostante ciò è bello sentirsi risvegliati nell'anima, è come se le paure accentuate dalle brevi giornate invernali svanissero per lasciare spazio alla gioia di fare, di muoversi, di uscire.... Mio figlio, dopo un lungo inverno passato in casa sembra anche lui avere ancor più energia (se questo sia mai possibile visto che anche d'inverno non si ferma mai un istante ;)... ha voglia di curiosare, di spogliarsi, di essere libero dai vestiti pesanti e di.............. correre....correre...correre.... e io lo lascio fare perchè in fondo questa voglia l'ho anche io.
E siccome ormai l'estate è dietro l'angolo io cerco di sbizzarrirmi il più possibile con i lievitati visto che quando sarà troppo caldo sarà difficile avere vogli a di accendere il forno....
Queste girelline brioche di oggi non sono proprio tutta farina del mio sacco ed infati per la loro ottima riuscita devo ringraziare Cranberry... In genere io non amo moltissimo il burro... ma credo che certe preparazioni lo chiamino a gran voce.. e questa pasta brioche è una di quelle... l'impasto infatti rimane talmente morbido al tatto che sembra quasi velluto fra le mani... e poi una volta cotto è di una sofficità quasi unica!!!! Ovviamente io ho seguito le sue indicazioni e ho farcito queste girelline con la crema pasticcera ma nulla vieta di dare a questa pasta brioche la forma e la farcia che più ci suggerisce la nostra creatività!
Provate...mi raccomando perchè ne vale davvero la pena :)


Ingredienti (tra parentesi le mie variazioni)
Pasta brioche
280 g di farina ( io un pò di più... 150 gr di farina manitoba + 150 gr di farina '00 + 20/30 gr per completare l'impasto)
2 uova
30 g di zucchero semolato (io 50 gr)
12 g di lievito di birra (io 3,5 gr di lievito di birra disidratato)
50 ml di latte (+ 30 gr a filo mentre impastavo)
80 g di burro morbido (io 60 gr di burro)
1 pizzico di sale
crema pasticciera per farcire ( circa 100 g)
tuorlo d’uovo sbattuto con un cucchiaio di latte per spennellare (io solo latte)
 
Crema pasticcera al limone
2 tuorli
2 cucchiai di zucchero
20 gr di farina + 20 gr di fecola di patate
400 ml di latte
buccia (solo la parte gialla) di un limone medio
 
Procedimento
Crema pasticcera
Scaldare il latte con la buccia del limone tagliata in un solo pezzo (così da poterla togliere facilmente dalla crema una volta cotta... così faceva la mia mamma). A parte mescolare i tuorli con lo zucchero ed infine aggiungere la farina. Una volta caldo, versare un pò di latte nelle uova e mescolare velocemente per evitare che si formino grumi e poi sempre in velocità versare il composto nel restante latte. Rimettere sul fuoco e far addensare la crema. Una volta pronta, con della pellicola per alimenti a contatto con la superficie della crema far raffreddare.
 
Pasta brioche
Scaldare leggermente il latte.
Nella planetaria o in una grande ciotola (io qui e poi con i ganci delle fruste elettriche) mettete le farine, lo zucchero, il lievito di birra disidratato e unendo il latte iniziate ad impastare.
Quando l’impasto sarà bello compatto aggiungete un uovo per volta, il sale e continuate ad incordare. Infine aggiungete il burro mordibo a pezzettini poco per volta in modo che la pasta lo assorba per bene unendo altri 30 gr circa di latte a temperatura ambiente. Formate un panetto e mettetelo a lievitare in una ciotola per circa 2 ore coperto con pellicola nel forno con la lucina accesa.
Una volta che l’impasto sarà raddoppiato di volume, riprendete l’impasto e su una tavola sparsa di farina stendetelo in una sfoglia rettangolare di 5 mm di spessore.
Farcite con la crema pasticciera distribuendola uniformemente su tutta la sfoglia.
Ripiegate la sfoglia dai lati verso il centro facendo combaciare i lembi centralmente; a questo punto con un matterello spianate per bene la sfoglia nel solo senso della lunghezza.
Con un coltello ritagliate il centro della sfoglia proprio sulla linea della piegatura e ricavate dei rettagoli di circa 15 cm (ovvero da ogni striscia di pasta ricavare dei pezzetti di pasta di 15 cm di lunghezza). Arrotolate ognuno di questi rettangoli su loro stessi dal lato più corto e ritagliate da ogni rotolino le girelle (ossia... io da ogni pezzetto di pasta arrotolato ho ricavato due o tre girelle... questa determinerà la grandezza e lo spessore delle girelline).
Sistemate le girelle su una placca rivestita di carta e fate lievitare di nuovo prima di spennellarle con il latte (far lievitare nuovamente circa 30-40 minuti... ma non di più altrimenti gonfieranno troppo per poi sgonfiarsi irrimediabilmente) e fate cuocere in forno già caldo per 25/30 minuti a 180°.
 
Nota: Non prolungare troppo la seconda lievitazione pena lo sgonfiamento delle girelle a causa della troppa aria inglobata...
Sono deliziose!!!!!
 
 
 
 
 
 
Un caro saluto.
Federica
 
 
 
 
 
 

32 commenti:

  1. E' vero..la primavera fa venir voglia di spogliarsi e correre...mi sento talmente tanto bene e piena di energie, che vorrei urlare dalla gioia !
    Il burro in certe preparazioni non può proprio mancare..è impossibile...e infatti, guarda qui che meraviglia..hai preparato delle brioche spettacolari !
    Un bacio e buona giornata :**

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Concordo con tutto ciò che dici... e ti ringrazio di cuore!!!!!
      Ti abbraccio

      Elimina
  2. Anche io a volte tendo a limitarmi con l'utilizzo del burro....ma quanto sono buone le cose preparate con nquel maledetto!!?? Baci!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. è vero... certe preparzioni lo chiedono a gran voce!!!
      Bacioni

      Elimina
  3. Lo credo bene che ne vale la pena, secondo me le brioche con la crema sono fra le cose più buone di sempre.
    Bravissima!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie cara!!!!
      E hai ragione pure a me le briche alla crema piacciono tantissimo...
      Baci

      Elimina
  4. Federica con queste girelline fai felici me e la mia pestina, le adoriamo letteralmente. Chissa' che soffici che devono essere. Da rifare.Un abbraccio.
    P.S. anche la pestina non riesce a star fermo e vuole uscire sempre in balcone ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Allora è un uso comune a tutti i bimbetti.... a me fa disperare non sta fermo un momento!!!!!!
      Sono felice ti piacciano..
      Ti abbraccio.

      Elimina
  5. Cara Federica vorrei provare a fare questa meraviglia. Il lievito di birra però mi fa gonfiare un pochino. Posso sostituirlo con un altro tipo di lievito? Inoltre posso aggiungere un po' di farina integrale o di segale e diminuire la 00? Ciao. Romina Braggion

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Romina,
      bè un altro lievito sicuramente più naturale è la pasta madre...sia con idratazione al 50% che in forma licoli.... questa è sicuramente più digeribile...
      Per le farine puoi provare tutte le variazioni che la tua fantasia ti suggerisce... poi però fammi sapere!!!!
      Grazie di essere passata e a presto,
      Federica

      Elimina
  6. Federica questa stagione fa rinascere anche me!!! Respiro a pieni polmoni e mi sembra che tutto vada meglio...è' vero vien voglia di correre , stare all aria aperta tuo figlio fa la cosa più bella!!!
    Anche io penso che certe volte il burro debba essere usato e qui credo sia perfetto!!! Con la crema non le ho mai fatte ma già so che sono una golosità !!!
    Un grande abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Ombretta cara..
      e infatti spesso siamo all'aria aperta anche perchè lui di stare in casa non se lo sogna nemmeno...soprattutto quando vede che fuori c'è il sole..
      Se provi queste girelle poi fammi sapere che ne pensi!!!!
      Bacioni

      Elimina
  7. Che girelline fantastiche, ne è rimasta una?????

    RispondiElimina
  8. Devono avere una sapore delicatissimo con quella crema al limone :-P come vorrei averle per la colazione di domani!!!!
    Bravissima :-*
    la zia Consu

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Consu. A noi sono piaciute tantissimo.. pensa che me ne sono venute circa una ventina e ne ho congelate qualcuna... deliziose cmq.. basta una scaldatina veloce al microonde o in forno...
      Ti abbraccio

      Elimina
  9. Oggi si sta così bene infatti al sole.. alle 14 sembrava estate!! ma un venticello piacevole.. che bellezza!!! Buone le tue brioche farcite invece!! smack

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Già il sole del primo pomeriggio è fortissimo... quasi estivo! Grazie sono felice ti piacciano le mie girelline...
      baci

      Elimina
  10. ma sai che le ho fatte anche io giorni fa? grazie di essere passata da me, mi sono unita ai tuoi lettori e spero ci risentiremo presto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciaooooo,
      sono felice di vederti... io da te prendO un sacco di spunti golosi....
      grazie e a prestissimo!!!!!!!!!

      Elimina
  11. ps: sono felice di questo e ti ringrazio per le bellissime parole che mi hai lasciato...è durissima, lo so...sono però felice che tu abbia trovato la forza di lasciamri questo messaggio, così ti ho trovata anche io!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te Aria... non ti conosco molto ma da quel che ho potuto capire leggendoti mi sembri una persona profonda e sensibile.... e queste sono qualità che apprezzo molto nelle persone e poi sei anche tanto ottimista e positiva e a me mi serve ogni tanto essere contagiata da queste altre qualità che tu rispecchi benissimo!!!!!
      Ti abbraccio e sono felice di essermi decisa a scriverti....

      Elimina
  12. Mamma mia che buone, mi sembra di sentirne il profumo!!!
    http://blog.giallozafferano.it/lericettedimelinda/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie cara... felice di conoscerti!
      A presto.

      Elimina
  13. Fede hai ragione, in un giorno cambia tutto!!
    L'umore. la voglia di fare, tutto!!!
    Complimenti per queste delizie!

    RispondiElimina
  14. Federica, ormai sei una maestra di lievitati ! Io devo decidermi a cambiare l'impastatore perché il mio non incorda bene. La primavera, fisicamente parlando, per me è molto difficile, soprattutto quando porta di botto temperature quasi estive subito dopo temperature invernali (fino alla scorsa settimana usavamo il piumino ora siam quasi da maniche corte), perché ho cadute di pressione. Per cui paradossalmente ho meno energie che in inverno

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti capisco se fisicamente il sole mi fa stare bene.. mentalmente sento di più il cambio di stagione... però credo sia del tutto normale.. l'organismo ha bisogno di tempo per abituarsi ed invece ultimamente dal freddo al caldo in un sol colpo..proprio come dici tu!!!!
      Cmq io mi consolo con gli ultimi lievitati prima del caldo torrido...
      grazie e bacioni

      Elimina
  15. Devono essere favolose!!! Le provero' a fare usando il lievito madre!

    RispondiElimina
  16. Cavolo Fede, ma quanto sono belle queste girelle...ne vorrei una subito, va beh posso aspettare domattina a colazione ok?! :-)))

    RispondiElimina