martedì 26 marzo 2013

Pain au chocolat...quelli veri...sfogliati!!!!


Ciao a tutti e a tutte...
oggi sono di poche parole...vi capita mai? dico di non aver tanta voglia di concentrarvi e fare pensieri arzigogolati e per forza ricchi di riflessioni e quant'altro... bè non so se a voi capita mai ma a me oggi mi va così...un pò...vuota... non nel senso negativo del termine o forzatamente pessimistico...semplicemente mi va di non pensare troppo... di vivermi questa giornata così come viene.. e pensare che invece io di solito sono una che tende a pianificare per quel che posso le mie cose... sono una che cerca di essere sempre connessa con ciò che succede e di non lasciare nulla al caso... di non farmi sfuggire troppe situazioni dalle mani... ma oggi no, oggi mi sento più morbida e meno posata del solito... dunque, sarà per questo tempo a dir poco avvilente, sarà per questa primavera che tarda ad arrivare, sarà per il cambio di stagione che di per se mi rende sempre un pò nervosetta... oggi me la prendo così come viene... con serafica calma..nonostante il mio piccoletto si sia pure alzato con il piede sbagliato e faccia capricci a non finire... sarà anche lui risentito del tempo????
Mah... e con questo interrogativo vi voglio portare con un pò di fantasia (anzi un pò di più..) in una caffetteria parigina, in quelle dove ti coccolano con caffè nero e.... croissant e pain au chocolat deliziosi e burrosi... ecco oggi vi propongo proprio un pain au chocolat caldo e sfogliato.... che ve ne pare? Io stamattina mi sono coccolata così... fantasticando e gustandomi una di queste preziose delizie da forno......e alla faccia degli impegni da affrontare..almeno per qualche minuto....


E per questi pain au chocolat devo assolutamente ringraziare ,oltre che la mia fervida fantasia, la bravissima Mila..... che è una maga degli sfogliati e dei lievitati in genere oltre che di tante altre preparazioni.....Grazie a lei infatti ho scoperto che sfogliare non è poi così difficile, è piuttosto una sequenza meticolosa di azioni ripetute (quasi un rituale) alle quali bisogna dare la giusta importanza e concentrazione... e seppur richiede manualità è un'arte che ti conquista alla prima piega.....
Dunque bando agli indugi e... METTIAMOCI A "SFOGLIARE"..... perchè credetemi gustare una di queste prelibatezze ne vale davvero la pena...sono PERFETTI!!!
Io ho seguito più o meno (a parte qualche piccolissima variante) il procedimento originale che potete trovare qui, ma sotto vi riporto la mia versione.
Ingredienti
490 gr di farina Manitoba (io 200 farina '00+290 gr di manitoba)
280 ml di latte di soia a temperatura ambiente (io latte parzialmente scremato Tre Valli)
16 gr lievito di birra (io 3,5 gr di lievito di birra disidratato)
1 cucchiaino aroma vaniglia (io polvere di vaniglia bio)
80 gr di zucchero + 1 cucchiaino
10 gr di sale
25 gr di burro bavarese (io 20gr burro Tre Valli)
Per sfogliare:
250 gr di burro tedesco (io 200 gr di burro Tre Valli)
Il ripieno:
cioccolato fondente e al latte (io solo fondente al 60%)
Per decorare:
1 tuorlo + un goccio di latte



Procedimento
In una ciotola ho messo la farina, lo zucchero, il lievito disidratato e ho mescolato, dopodichè ho inserito il latte, la vaniglia e ho iniziato ad impastare infine il sale e il burro morbido e ho continuato a impastare: mi sono aiutata con il gancio del frullino elettrico. Ho impastato per circa 5-10 minuti. Dopodichè ho preso l'impasto e l'ho diviso in due panetti (proprio come dice Mila), li ho stesi un pò e li ho piegati in 3. Li ho lasciati riposare in due ciotole coperti per circa 2 ore.
Nel frattempo ho preso il burro l'ho diviso in due pezzi e ho steso ogni pezzo a rettangolo tra due fogli di carta forno spoleverati di farina (lo spessore circa 1/2 cm) e poi li ho riposti in freezer fino al momento di usarli...in questo modo ho ovviato al problema delle sgradite fuoriuscite di burro durante le pieghe.
Trascorse le due ore ho ripreso un impasto alla volta e li ho stesi in due rettangoli (prima uno poi l'altro) di circa 38PER22. Ho ripreso il primo rettangolo di burro e l'ho posizionato al centro di un rettangolo di pasta. Piegare prima una parte verso il centro e poi l'altra verso il centro e sigillare i bordi. Girare il rettangolo di 90° (la parte con le piegature verso destra) e schiacciare il panetto con il mattarello dal centro fino a renderlo un rettangolo di circa 1 cm di spessore, piegare ancora prima un lato corto verso il centro e poi l'altro.. questa è la 1° piega. Ripetere questa operazione anche con l'altro panetto e avvolgerli nella carta pellicola e in frigo per 30-40minuti. Ripetere queste operazioni per altre due volte (ovvero altre 2 pieghe).
Trascorse le pieghe e i tempi di riposo in frigo riprendere i due panetti (uno alla volta) e stenderli in un rettangolo ognuno dello spessore di circa 1 cm ma anche meno se si riesce.
Da questi due rettangoli di pasta ricavare tanti rettangolini più piccoli di circa 9 cm PER 7 cm, posizionare su ogni rettangolino un pezzetto di cioccolato scelto e arrotolare dal lato corto, mi raccomando la chiusura va posizionata sotto a contatto con la teglia del forno su cui li adageremo.
Posizionare ogni pain au chocolat su teglie da forno foderate da carta forno e lievitare fino al raddoppio. Io li ho finiti di preparare poco prima di cena dunque li ho lasciati lievitare nel forno spento tutta la notte in modo di  averli belli gonfi per il mattino. Li ho spennellati con una mestura di turlo e latte e li ho cotti in forno a 190° per circa 15-18 minuti....... DELIZIOSI!!!!!!!!!!!!!!!
NOTE: Si possono congelare prima della seconda lievitazione e poi scongelarli la sera per il mattino, oppure cuocerli e al momento di gustarli scaldarli leggermente ne forno o nel microonde. Sono comunque una bontà assoluta!!!!!!!!
Che dire....grazie Mila per avermi iniziato alla SFOGLIATURA......





Con questo post vorrei anche ringraziare Patrizia di Soul and Kitchen per aver pensato a me per questo delizioso premio!!!!! Dunque, GRAZIE PATRIZIA CARA.....
 http://soulandkitchen.blogspot.it/2013/03/bicchierini-con-salsa-dacovado-e.html?showComment=1364281438490


Un caro saluto.
Federica


 

31 commenti:

  1. Come haid eciso di fare tu oggi.. dovremmo farlo quotidianamente!! Ma è difficile.. ti capisco eprchè anche io sono una che pianifica!!! Ottimi i tuoi croissant.. non riuscirò mai a cimentarmi negli sfogliati!!! Complimenti.. smackkk e sta suuuuuuuuu :-D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Con tutte le prelibatezze che prepari sono sicura che ti verrano anche questi!!!! Grazie Claudia..
      Baci
      Federica

      Elimina
  2. Anche a me capitano dei giorni in cui voglia di parlare zero.Ti capisco benissimo cara. Mi coccolo anch'io con questi deliziosi pain au chocolat. Bacioni.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E io te li offro volentieri.......
      Bacioni
      Federica

      Elimina
  3. Allora oggi prendila come viene..e domani sarà un'altro bel giorno da piaificare!
    Ottimi i tuoi pan au chocolate..che booooniii!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai ragione oggi mi va così.... grazie e felice che ti piacciano!!!!
      Un abbraccio
      Federica

      Elimina
  4. che meraviglia e golose ..
    complimenti per il blog..
    Ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao,
      piacere di conoscerti e grazie milleeeeeeeeeeeeeee.
      Federica

      Elimina
  5. Oggi ti faccio compagnia anche io giornata così così e il tempo non aiuta!!!! Sempre pioggia e freddo!!!
    Molte volte e' meglio non perdersi in tante parole...
    Ti farei compagnia anche per mangiare queste prelibatezze!!! Sono davvero perfette!!!
    Un bacione Fede

    RispondiElimina
    Risposte
    1. hai ragione il tempo....mi annoia...grigio,pioggia, nuvole...non aiuta...no no!
      Speriamo arrivi il sole... così arriverà la bella stagione anche nei pensieri..
      mi farebbe tanto piacere offrirtene uno magari per una pausa golosa.
      Baci e grazie
      Federica

      Elimina
  6. Direi che giornate così ci stanno, e fanno anche bene..ogni tanto si sente il bisogno di starsene rintanati con se stessi..senza necessariamente farsi discorsi complessi..starsene così, con la mente ferma..senza pensare..a me piace..e ti dirò, che quando capita, mi sento bene, come svuotata, ma nel senso positivo del termine. Io, sono una che macina molto con la testa..e uno stop ogni tanto è salutare :)
    Hai riportato anche me a Parigi..grazie..ne avevo bisogno :)
    Un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. p.s. prima o poi li preparerò anche io...maledetto tempo che i scappa sempre di mano..

      Elimina
    2. Anche io penso sempre... e troppo certe volte, mia mamma me lo diceva sempre...e mi diceva pure che ogni tanto dovevo rallentare e prendere quel che veniva...
      quindi hai ragione certe volte mi fa bene non pensare troppo e prendere ciò che viene senza farmi sempre mille problemi....
      sono felice di averti riportata a Parigi almeno per qualche secondo... anche a me questo ha fatto bene stamattina...SOGNARE E RICORDARE!
      Grazie.
      Un abbraccio
      Federica

      Elimina
  7. Come vorrei saper fare anche io questi panini..con 2 piccoletti in casa cimentarsi in una bella ma impegnativa ricetta..la vedo dura,ma fanno una gola...ti faccio sapere..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao cara,
      conta che io li ho preparati tra un giochetto e una letturina con il mio piccoletto...non è difficile,basta tenere d'occhio l'orologio e a mente le pieghe fatte...per il resto è pure divertente e perchè no...rilassante!
      Se decidi di provare...fammi sapere...
      Baci e grazie.
      Federica

      Elimina
  8. Applausi, sono magnifici, quanto sei brava!!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E tu sei oltre che bravissima e sempre originale pure tanto ma tanto gentile!!!!!!
      Grazie e baci
      Federica

      Elimina
  9. cara Federica, ma sono meravigliosi!!!!!mi piacciono tantissimo e tu sei stata bravissima,ne prenoto un paio ...un abbraccio grande e BUONA PASQUA !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Maria,
      allora d'accordote ne lascio un paio...te li offro con gioia!
      Grazie e buona Pasqua anche a te!
      Un abbraccio
      Federica

      Elimina
  10. ciao cara! :)
    hai un premio che ti aspetta sul mio blog :)

    http://ildiariodellamiacucina.blogspot.it/2013/03/very-inspiring-blogger-award-2013.html

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Anna,
      passo a ritirarlo e intanto ti ringrazio...
      Baci
      Federica

      Elimina
  11. Mmmmmmmmhhh!!!
    Li voglio anche ioooooo!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E io te ne darei uno o due volentieri!!!!!
      Baci
      Federica

      Elimina
  12. ma come sono invitanti! che brava!! io non ho mai provato, non so mi sembra così complicato....
    però mi tenti...
    un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Patrizia,
      ..fidati non è affatto complicato..anche io avevo dei dubbi all'inizio ma poi una volta entrata nel meccanismo della sfogliatura... si va che è una passeggiata..anzi a me piace un sacco!
      Baci
      Federica

      Elimina
  13. GRANDIOSA!!! Bellissimo post, soprattutto sono contenta che ci hai provato e che ti sei accorta che effettivamente è più complicato spiecare che fare...ma che il risultato ne vale davvero la pena!!!
    Complimenti ed un sincero GRAZIE per aver scelto la mia ricette tra le tantissime del web!!!
    Un abbracciotto ed un caro augurio di Buona Pasqua

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Mila,
      le tue ricette sono per me una garanzia... pensa che ho provato anche i croissant... una delizia!
      Dunque grazie a te..
      Un abbraccio forte,
      Federica

      Elimina
  14. Bravissima!!!
    Perfetta sfogliatura e molto invitanti, ideali per colazione e merenda.
    Un profumino...
    Buona giornata cara!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao cara,
      grazie sono contenta che ti siano piaciuti!
      Un abbraccio
      Federica

      Elimina
  15. No ma che carino il tuo blogggg poi io adoro i dolci... complimenti ;)
    mi unisco subito ai tuoi lettori fissi!

    Un abbraccio
    Alessandro
    fancyfactorylab.blogspot.it

    p.s. passa pure da me e fammi sapere che ne pensi ;) baci

    RispondiElimina
  16. Federica...ma...ma...ma...sono davvero usciti da una boulangerie parigina ! Passata la luna al piccolino ? Anch'io sono una con la spiccatissima tendenza alla pianificazione (e pure a tenere sotto controllo tutto)

    RispondiElimina